Sindrome di Down e lavoro: amici aprono una pizzeria

Ad oggi esistono dei pregiudizi legati alle loro capacità cognitive e fisiche. Come conseguenza, si trovano spesso ad affrontare una serie di difficoltà nel corso della loro educazione.


0
1.5k shares

La diversità continua ancora a spaventare, come conseguenza si registrano casi di discriminazione ed emarginazione, e tra i soggetti più colpiti da questi comportamenti ci sono le persone con sindrome di Down.

Ad oggi esistono dei pregiudizi legati alle loro capacità cognitive e fisiche. Come conseguenza, si trovano spesso ad affrontare una serie di difficoltà nel corso della loro educazione. Questi soggetti possono trovare lungo il loro percorso didattico e professionale non pochi ostacoli.

Nonostante esistano ancora dei preconcetti, i soggetti con sindrome di Down sono sempre più inclini a rivendicare la loro autonomia ed indipendenza. Grazie al miglioramento delle loro condizioni di salute, oggi questi individui rispetto al passato godono di un’aspettativa di vita più lunga. Infatti riescono a raggiungere il traguardo dei 50 anni.

Per questo motivo, avendo a disposizione un approccio terapeutico più soddisfacente non vivono la salute come una preoccupazione assillante. Quindi possono dedicarsi con più serenità allo studio, alle loro passioni ed a cercare un lavoro.

Ma la società non sempre dimostra la giusta sensibilità nei loro confronti. Rivelando ancora di avere dei pregiudizi nei confronti degli individui diversamente abili.

Amici con sindrome di Down aprono in Argentina il locale Los Perejiles

Ad essere cambiato è lo stesso approccio alla vita ed al mondo del lavoro che hanno le persone con sindrome di Down. Infatti questi soggetti vogliono assumersi le loro responsabilità. Per acquisire maggiore indipendenza dalla famiglia.

Anche per dimostrare a se stessi le capacità possedute e la volontà di mettersi alla prova. Ma è difficile per questi individui l’ingresso nel mercato del lavoro. Proprio a causa dei non pochi pregiudizi nei loro confronti. Per crearsi delle opportunità molti giovani con sindrome di Down decidono di diventare i titolari di attività. Soprattutto dopo aver incontrato tante porte chiuse.

Come è accaduto a 4 amici argentini che hanno aperto una pizzeria. Dopo aver collezionato tanti rifiuti quando si presentavano ai colloqui di lavoro. Così nel 2016, Mateo Kawaguchi, Leandro Lopez, Mauricio e Franco hanno deciso di dare vita al loro sogno.

I quattro amici, con la passione in comune per il buon cibo e la pasta, hanno aperto il locale Los Perejiles. Si tratta di un’originale pizzeria specializzata in feste ed in eventi. Il locale si trova a San Isidro, una città vicino a Buenos Aires. I genitori ed i familiari dei 4 amici hanno sostenuto il loro progetto. In particolare hanno trovato un grande sostegno nella madre di Mateo Kawaguchi.

LEGGI ANCHE : Italiani e pizza: il cibo associato alla felicità


Like it? Share with your friends!

0
1.5k shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *