Scrocchiare le dita provoca l’insorgenza dell’artrite?

Dal punto di vista anatomico, le nocche sono giunture che collegano due ossa insieme alla capsula articolare.


0
76 shares

Una credenza falsa da demolire è quella che pretende che ci sia una correlazione tra lo scrocchiare le dita e l’insorgenza dell’artrite. Si tratta infatti di una tesi infondata come dimostrato da diverse ricerche.

Quindi tutti coloro che hanno l’abitudine di scroccarsi le dita delle mani per rilassare o distendere le articolazioni non devono temere che tale gesto causi a lungo andare condizioni patologiche. La scienza smentisce tale credenza che incriminava tale abitudine, come una possibile causa di problemi di artrosi ed alle articolazioni con il passare del tempo.

Per smontare questo falso mito legato ad una lunga trasmissione di tipo popolare si sono condotti vari esperimenti. Tra cui le indagini svolte da Jason Somogyi, un chirurgo ortopedico della Texas Orthopedics.

Dal punto di vista anatomico, le nocche sono giunture che collegano due ossa insieme alla capsula articolare. Dove si concentra del liquido per impedire alle ossa di sfregarsi tra di loro. Quindi con il gesto di scrocchiarsi le dita si esegue solo un piccolo distanziamento tra le ossa con lieve mutazione della pressione dentro la capsula.

Jason Somogyi ha spiegato che questo cambiamento di pressione causa la formazione di una bolla d’aria che provoca il rumore onomatopeico “crack”. Per questo se si cerca di far scrocchiare in serie le dita non ci si riesce, dal momento che l’aria non ha il tempo di formarsi. Di solito dopo circa 15 minuti è possibile risentire il crack se si compie il gesto.

Scrocchiare le dita non provoca l’artrite

Quindi scrocchiare le dita non provoca l’artrite, perché risulta difficile che la variazione a breve termine della pressione in ciascuna articolazione determini un impatto negativo sulla cartilagine della stessa articolazione.

Una tesi supportata da recenti studi in campo sperimentale. Tra i quali spicca la ricerca svolta nel 2011 su 215 partecipanti. Nel corso di tale indagine è emerso che la percentuale di soggetti con osteoartrosi era simile tra le persone che si sono scrocchiate di solito le dita (18%) rispetto a quelle che non lo facevano (21%).

Un medico californiano si è sottoposto personalmente ad una sperimentazione. Infatti ha deciso di scrocchiare regolarmente le dita della sola mano sinistra per più di 60 anni. Così ha avuto modo di esaminare la progressione dell’artrite sui due arti. Senza però evidenziare delle sostanziali differenze nelle articolazioni.

LEGGI ANCHE : Le donne che parlano tanto vivono più a lungo


Like it? Share with your friends!

0
76 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *