Scottature solari, meglio evitare il rimedio con acqua e aceto

Quindi è bene trattare le scottature solari con dei rimedi naturali più sicuri ed efficaci. Come ad esempio il gel di aloe vera, approvato  dai dermatologi in caso di l'eritema solare.


0
73 shares

Per riparare la pelle da piccole scottature solari ci si affida spesso ai rimedi naturali, ma alcuni di essi non si ritengono davvero efficaci.

In presenza di irritazioni e pigmentazioni della pelle causate da una prolungata esposizione al sole possono manifestarsi tali segni, soprattutto sul viso e sulle parti del corpo più esposte quali: spalle, schiena e gambe.

Le piccole scottature e bruciature si possono prevenire se si evita di esporsi senza protezione o nelle ore in cui il sole è troppo alto. Infine si deve fare attenzione a non abbronzarsi per troppo tempo. Di fatto una sbagliata e prolungata esposizione ai raggi solari sono alla base delle scottature solari. Tra i rimedi suggeriti spesso si sente parlare dell’uso di acqua ed aceto, ma non tutti lo ritengono un toccasana per tale problematica.

Scottature solari come si trattano con rimedi naturali

Anche da Insider, la dermatologa Carol Cheng, impiegata presso la Geffen School of Medicine dell’UCLA, ha affrontato questo tema. Infatti ha messo in guardia gli utenti dal credere a tutto ciò che si legge sul web.

Tra i consigli più popolari contro le scottature si invita ad utilizzare acqua ed aceto in parti uguali per fare un impacco da appoggiare a livello locale. Ma in realtà questo rimedio non sarebbe efficace. Perché l’aceto anche se possiede proprietà antisettiche e disinfettanti è dotato di un pH acido che lo rende aggressivo per le cellule epiteliali.

Carol Cheng ha ribadito che la maggior parte dei tipi di aceto hanno un livello di pH compreso tra 2 e 3 quindi risultano nocivi. Se si applica sulla pelle scottata dal sole può danneggiare la barriera cutanea già compromessa.

Possono così sorgere degli effetti collaterali: dolore intenso, infiammazione, guarigione ritardata. Inoltre Carol Cheng ha evidenziato che l’aceto contiene diverse sostanze acide (acido acetico, acido lattico, acido citrico, acido malico) che potrebbero provocare delle gravi ustioni chimiche.

Quindi è bene trattare le scottature solari con dei rimedi naturali più sicuri ed efficaci. Come ad esempio il gel di aloe vera, approvato  dai dermatologi in caso di l’eritema solare. L’aloe offre diverse azioni benefiche che consentono di ridurre l’infiammazione. Ma allo stesso tempo il rimedio idrata la pelle e stimola la produzione di collagene per favorire una guarigione più rapida.

Si consigliano anche gli impacchi freddi di camomilla e calendula. Si parte dal preparare un decotto con le due piante. La calendula è utile contro le ustioni, ed in generale per la cura della pelle. Mentre la camomilla è un calmante e disinfettante.

LEGGI ANCHE : Usi alternativi dell’aceto bianco: 20 sorprendenti utilizzi


Like it? Share with your friends!

0
73 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *