Prendersi cura del proprio marito è un’attività faticosa

Oggi le faccende domestiche e la cura della famiglia non sono più esclusiva prerogativa del sesso femminile.


1
278 shares, 1 point

Le donne sposate hanno un impegno quotidiano in più visto che devono prendersi cura del proprio marito. Secondo la scienza, un tale impegno è paragonabile ad un vero e proprio lavoro.

Infatti si tratterebbe di un’attività faticosa, che richiede in media 7 ore in più di lavoro giornaliero. A confermare questo dato sono diverse ricerche. Tra cui uno studio svolto dall’Università del Michigan nel 2008.

Per arrivare a tale conclusione si sono campionate le abitudini di diverse famiglie. Con lo scopo di osservare nel lungo tempo le dinamiche di convivenza. In particolare, si sono rilevati i cambiamenti verificatisi all’interno della famiglia nel lungo tempo (10 anni).

Qualche anno fa, da quanto emerso nello studio, le disuguaglianze tra moglie e marito erano ancora nette. Ma oggi si registra una maggiore tendenza verso la divisione dei compiti domestici e familiari tra moglie e marito.

Però ancora oggi alcuni dati si confermano uguali. Basti pensare allo stipendio degli uomini. Di fatto i mariti di solito guadagnano di più rispetto alle loro mogli. Inoltre le donne sono spesso costrette a lasciare il lavoro una volta sposate e diventate mamme. Perché a loro spetta il compito di prendersi cura di: figli, marito, casa.

I dati dello studio dell’Università del Michigan segnalano poi che quando entrambi lavorano, sono le mogli a sacrificarsi di più. Dal momento che si dedicano nel tempo libero ai figli ed alle questioni domestiche. Anche le donne che lavorano fuori casa si trovano a faticare di più ogni giorno. Così finiscono per estendere l’orario lavorativo di varie ore.

Prendersi cura della famiglia e delle faccende domestiche: uomini moderni

Oggi le faccende domestiche e la cura della famiglia non sono più esclusiva prerogativa del sesso femminile. Di fatto sempre più uomini, consapevoli che prendersi cura dei familiari e della casa è una preoccupazione grande, sono disposti ad aiutare. Quindi sono disposti a condividere le responsabilità. Così il loro rapporto con le faccende domestiche è migliorato. In molte coppie oggi si respira un buon clima di collaborazione.

È importante sviluppare un rapporto paritario cercando di suddividere i compiti in modo equo. Infatti è bene organizzarsi e dialogare sempre. Grazie alla suddivisione dei compiti dentro casa, marito e moglie creano una maggiore complicità.

Sono più disposti a collaborare, i mariti dalla mentalità aperta. I quali non pensano ad una rigida classificazione dei ruoli uomo e donna.  Inoltre se i compiti domestici si vivono come un prendersi cura dei propri cari, allora ci si sente più incentivati.

Quindi per instaurare una tale mentalità sarebbe bene insegnare ai propri figli che tutti hanno gli stessi diritti e responsabilità in una famiglia. Da grandi così avranno una maggiore propensione ad assumersi incarichi fuori e dentro casa.

Leggi anche : I mariti sono stressanti più delle mogli


Like it? Share with your friends!

1
278 shares, 1 point

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *