Pappataci, come difendersi dalla loro presenza e morsi

I pappataci hanno la capacità di mordere in modo silenzioso e veloce. Infatti sono degli insetti molto piccoli con grandi ali.


0
64 shares

I pappataci, noti come flebotomi, sono degli insetti di piccole dimensioni simili alle zanzare e fanno parte del gruppo degli ectoparassiti. Questi insetti dotati di ali sono di grande interesse sanitario dal momento che veicolano delle malattie infettive ad uomini ed animali.

Anche se sono meno conosciuti rispetto alle zanzare, sono molesti per gli uomini allo stesso modo. La loro diffusione interessa soprattutto l’area mediterranea qui si registra la presenza degli insetti che trovano il loro habitat naturale. Infatti si insediano nelle zone dove ci sono delle temperature elevate ed una notevole umidità.

La maggiore preoccupazione associata alle punture da pappataci è la cosiddetta febbre dei pappataci. Una malattia di lieve entità che causa sintomi come: mal di testa, brividi, dolore a livello addominale.

I pappataci hanno la capacità di mordere in modo silenzioso e veloce. Infatti sono degli insetti molto piccoli con grandi ali. Anche se non volano ma piuttosto fanno piccoli saltelli. Ecco perché non è facile stanarli prima che lascino il loro marchio di fabbrica. Quindi si avverte la loro presenza dopo aver subito i loro morsi che causano pizzicore.

Come proteggersi dai pappataci

In quanto insetti piccoli risultano invisibili quindi è difficile proteggersi dalle loro punture, ma non impossibile. Inoltre i pappataci pungono anche gli animali, in particolare i cani. In alcuni casi un loro morso può scatenare la leishmaniosi. Si possono difendere i cani con prodotti appositi che allontanano questi insetto.

Nel caso di loro morsi è possibile placare il prurito avvertito con dei rimedi naturali. Oltre al ghiaccio da applicare topicamente si possono usare altri rimedi. Ad esempio basta una goccia di limone per disinfettare la puntura. Una valida soluzione green è offerta anche dal tea tree oil che placa il senso di irritazione. Invece come repellente naturale si può tenere a portata di mano una pianta di rosmarino.

Per tenere lontano questi insetti ci si deve affidare ai repellenti, visto che riescono ad insinuarsi nelle maglie delle comuni zanzariere. Contro i pappataci si consigliano repellenti come spray stick ed in crema, che si usano di solito per le zanzare. Ma si può ricorrere anche a rimedi green come l’olio essenziale di rosmarino e quello di timo.

Per tenere lontani questi insetti è utile anche la luce solare e la pulizia. Quindi è bene non solo rimuovere da casa la spazzatura ma anche la polvere. Chi ha una casa con giardino deve tenerlo pulito evitando di accumulare sul suolo il fogliame, un luogo ideale dove si annidano di solito i pappataci.

LEGGI ANCHE : Punture di zanzare, rimedi naturali per il prurito


Like it? Share with your friends!

0
64 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *