Lavare i vestiti comprati prima di indossarli: ecco perché farlo

Per questioni di tipo igienico si dovrebbero lavare i nuovi vestiti, perché in precedenza sono stati toccati oppure indossati da altri.


-1
445 shares, -1 points

Per ragioni igieniche e di tutela della salute si consiglia di seguire sempre la cautela di lavare i vestiti comprati prima di indossarli.

A tal riguardo sono intervenuti diversi medici ed esperti. I quali consigliano questa pratica per non correre dei rischi per la salute. Il rispetto di questa basica norma di igiene evita che possano sorgere episodi di allergie, irritazioni cutanee ed altri piccoli disagi.

Questo perché anche se si compra qualcosa di nuovo non vuol dire che sia pulito. Per questo è bene lavare i vestiti comprati prima di indossarli. Secondo le rivelazioni degli esperti del settore tessile, i capi nuovi sono potenzialmente tossici.

In quanto sulla loro superficie restano le tracce di prodotti chimici usati per realizzarli. In genere, i vestiti prodotti fuori dai confini dell’Europa possono non rispettare alcune certificazioni. Quindi possono contenere: coloranti nocivi, nonifenoli, biocidi e formaldeide. Ossia delle sostanze che mettono in pericolo la salute.

In base alle normative della Commissione Europea è vietato il colorante Disperso Blu 124 nei Paesi UE. Perché è considerato potenzialmente cancerogeno. In quanto presenta la concentrazione di ftalati considerati degli interferenti endocrini.

Ma oltre a questa ragione ci sono altri validi motivi per lavare i capi di abbigliamento appena comprati. Si deve fare attenzione anche a delle sostanze chimiche comuni. Che possono rintracciarsi sugli indumenti nuovi, tra cui le resine di formaldeide che possono scatenare delle reazioni sulla pelle.

Lavare i vestiti comprati prima di indossarli

Per non venire in contatto con delle sostanze chimiche nocive e per eliminare un odore sgradevole, che spesso impregna gli abiti nuovi, è bene lavarli.

Di solito, tale traccia olfattiva indica che si sono usate delle sostanze chimiche. Una tendenza comune a cui si ricorre per dare più lucentezza ai capi. Ma anche per rendere più semplice la fase di stiratura.

Per questioni di tipo igienico si dovrebbero lavare i nuovi vestiti, perché in precedenza sono stati toccati oppure indossati da altri. Quindi non solo nella fase di vendita sono stati manipolati da tante mani. Ma anche nel corso della loro fabbricazione.

Tra i maggiori rischi per il cliente ci sono dei disturbi di tipo cutaneo. Le sostanze chimiche di cui sono impregnati i capi nuovi ed i coloranti presenti in essi possono causare: reazione allergica, irritazione, ustioni.

È bene lavare i vestiti comprati prima di indossarli per non rischiare il contatto cutaneo con residui di resine di formaldeide. Queste potrebbero causare: irritazione cutanea, reazioni allergiche, dermatite da contatto, eczema.

LEGGI ANCHE : Armadio AirDresser che igienizza i vestiti senza lavarli


Like it? Share with your friends!

-1
445 shares, -1 points

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *