Il malumore è sintomo di intelligenza per la scienza

Una folta schiera di psicologi e scienziati ha cercato di delineare i principali tratti della personalità delle persone intelligenti. Così è emerso che anche il malumore è sintomo di intelligenza.


0
282 shares

Le persone mai soddisfatte, sempre pronte a lamentarsi ed inclini alla scontentezza, non devono farne un cruccio, visto che la scienza rivela: il malumore è sintomo di intelligenza.

Quindi i soggetti malinconici, brontoloni e negativi vantano un tipo di intelligenza superiore alla media, da quanto emerso da uno studio.

Si tratta di una ricerca svolta dall’Università del New South Wales a Sydney. Il team di ricercatori, coordinato dal professor Joseph Forgas, ha illustrato questo dato. Secondo il professor Forgas chi ha un cattivo umore è più votato a migliorare le prestazioni cerebrali.

In quanto sarebbe in grado di sollecitare di più la concentrazione. Evitando di dare spazio allo stato di rilassatezza.

Inoltre la spiegazione data dal professore, per giustificare il fatto che il malumore è sintomo di intelligenza, si concentra su altri aspetti. Infatti si sottolinea come il cattivo umore sia in grado di aumentare la memoria.

Come conseguenza il cervello umano è portato a memorizzare più informazioni, nozioni, dettagli. Invece, il buonumore e la felicità influenzano altre doti umane. In particolare, nella condizione di gioia si è più predisposti ad essere creativi ed a mettere in funzione la propria fantasia.

Sia per i piccoli sia per i grandi, il malumore è sintomo di intelligenza

Una folta schiera di psicologi e scienziati ha cercato di delineare i principali tratti della personalità delle persone intelligenti. Così è emerso che anche il malumore è sintomo di intelligenza.

Chi non è mai appagato e si lamenta spesso, sia da bimbo sia da adulto, può contare su delle capacità cognitive ed intellettive superiori. Per tale motivo è capace di risolvere dei problemi che agli occhi degli altri risultano più ostici.

A quanto pare, i soggetti di ogni età che hanno un carattere scontroso processano in modo più proficuo le informazioni nel caso di situazioni difficili. In più, forniscono un tipo di soluzione più soddisfacente.

Gli adulti, come i bambini, abituati a convivere con il loro malumore dimostrano delle migliori capacità di argomentazione. Ma allo stesso tempo lo stato di tristezza personale porta a giudicare gli altri in modo più onesto.

Anche la creatività trova linfa vitale nelle condizioni in cui si è di cattivo umore o si vivono disagi. Tra i tratti della personalità delle persone molto intelligenti spicca un atteggiamento votato al pessimismo ed alla preoccupazione verso il futuro. Proprio perché tendono a rimuginare di più.

LEGGI ANCHE : Intelligenza: si eredita dalle madri con il cromosoma X


Like it? Share with your friends!

0
282 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *