I cani riconoscono le persone negative


1
672 shares, 1 point

I cani hanno la capacità di riconoscere le persone cattive o negative. Come conseguenza mantengono una certa distanza da loro.

Il cane ha delle funzioni affettive molto simili a quelle dell’uomo. In particolare, sono propensi a percepire le cattive persone a vista, prima del loro padrone. A tale conclusione è giunta la ricerca condotta dalla Kyoto University.

In base ai dati raccolti, il fedele amico dell’uomo è sensibile ai segnali sociali degli umani. Inoltre il cane tende a non fidarsi delle persone che si comportano negativamente verso i loro proprietari.

Nel corso di tale indagine si sono esaminati 54 esemplari suddivisi in 3 gruppi. Ogni gruppo ha poi preso parte alla stessa interazione con alcune diversità. In pratica, il proprietario doveva fingere di avere difficoltà a togliere il coperchio di un vaso trasparente. Il quale conteneva un oggetto privo di interesse per l’animale.

Ciascuna interazione tra uomo e cane presentava delle varianti in quanto coinvolgeva uno spettatore che: poteva aiutare, rifiutarsi di aiutare, allontanarsi dal proprietario prima di chiedere aiuto. Nel corso dell’indagine  partecipava un altro spettatore neutrale. Al termine dell’interazione, sia lo spettatore attivo sia quello neutrale davano del cibo al cane dal palmo della mano. Così si è osservato che l’animale sceglieva in modo emotivo alle offerte di cibo. Spesso gli esemplari a quattro zampe mostravano diffidenza verso quei soggetti che non avevano aiutato il loro padrone.

I cani sono empatici e sensibili

Quindi, alla fine della prova tutte e quattro le persone si sono avvicinate agli animali per valutare la loro reazione. Così si è riscontrato che il comportamento verso i soggetti che si erano aiutati a vicenda era positivo. Mentre si tenevano alla larga dei soggetti che durante la prova non si erano aiutati. Infatti tendevano a non farsi avvicinare dalla persona che non aveva aiutato il padrone.

In sostanza, la scelta del cane tra i due soggetti era casuale nel caso delle prove Helper e Control. Invece nella condizione Nonhelper, l’animale mostrava un atteggiamento prevenuto.

La ricerca dell’Università di Hokkaido si è soffermata sulle reazioni dei cani. In base agli atteggiamenti delle persone con cui si relazionava.

Si è rilevato che hanno assunto il cibo dalla persona neutrale più spesso rispetto alla persona Nonhelper.

In conclusione, i ricercatori hanno appurato che gli animali stimano le persone osservando le interazioni con il proprietario. Dunque evitano gli individui che si comportano non bene con lui.

I nostri amici a quattro zampe sono in grado di valutare gli atteggiamenti umani e si comportano in modo analogo nei loro confronti.

Questi dati confermano la grande sensibilità ed empatia dei nostri fedeli amici. Quindi sono in grado di capire lo stato d’animo degli uomini grazie al loro istinto ed olfatto.

Grazie al quale riescono a percepire i feromoni che emettono un odore diverso in base alle emozioni provate.

LEGGI ANCHE : Avere un cane in casa fa bene alla salute dei bambini.


Like it? Share with your friends!

1
672 shares, 1 point

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *