Fare pipì durante la doccia assicura diversi effetti positivi

Secondo alcuni studi sono diversi i motivi validi che potrebbero spingere a rompere il senso del pudore e cambiare idea su tale abitudine.


-1
346 shares, -1 points

Una strana abitudine nasconde in realtà degli effetti positivi, infatti fare la pipì durante la doccia assicura dei vantaggi.  Anche se molti provano vergogna ad ammetterlo, in base ad un sondaggio è emerso che quasi l’80% delle persone fa la pipì sotto la doccia.

Di fatto l’urina è il mezzo attraverso il quale ci si libera delle scorie dei processi metabolici e delle sostanze estranee o tossiche. Nelle urine si concentrano sia componenti organici sia inorganici.

Sin dal tempo dei romani, l’urina era considerata preziosa tanto da essere raccolta dagli orinatoi pubblici e venduta. Così veniva rimpiegata per lavorare le pelli e per la pulizia. Ma si usava anche come prodotto assimilabile al concime. Inoltre si usava come rimedio per la cura di condizioni patologiche.

Fare pipì durante la doccia

Secondo alcuni studi sono diversi i motivi validi che potrebbero spingere a rompere il senso del pudore e cambiare idea su tale abitudine. Dal punto di vista ecologico si deve rilevare un ridotto consumo di acqua.

Infatti lo scarico del wc consuma più di 1,5 litri di acqua ogni volta che si tira lo sciacquone. Quindi se si fa la pipì durante la doccia si risparmia sul consumo idrico. Senza trascurare il fatto che si evitano i residui di carta igienica. In termini pratici questa bizzarra prassi permette di non sporcare troppo il wc. Si riduce poi il consumo di carta igienica, ma soprattutto di acqua.

Un dato confermato da Debs Torr e Chris Dobson, due studenti dell’Università di East Anglia di Norwich, in Inghilterra. I due hanno lanciato fra i gli allievi dell’ateneo la campagna social #gowiththeflow. Con lo scopo di persuadere le persone a fare la prima pipì della giornata sotto la doccia.

Una pratica che potrebbe ridurre il consumo di acqua eliminando quella dello sciacquone. Per quanto riguarda gli effetti si possono trattare, con le sostanze presenti nella pipì, i funghi ai piedi. Infatti in questo prodotto si concentrano delle proprietà antimicotiche. Si tratta non solo dell’ammoniaca ma anche dell’acido che consentono di risolvere il focus infettivo.

Dunque, fare pipì in doccia potrebbe essere una buona abitudine da adottare per avere un positivo impatto sul pianeta. Ma anche per trattare le micosi a carico dei piedi.

LEGGI ANCHE : I benefici della doccia fredda che fa dimagrire e rafforza le difese


Like it? Share with your friends!

-1
346 shares, -1 points

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *