Dormire nella totale oscurità per tutelare la salute

Secondo vari studi, la luce ultravioletta ha come effetto biologico un impatto sulla produzione di vitamine.


0
51 shares

Per salvaguardare la propria salute ci sono tante accortezze da rispettare, come quella di dormire nella totale oscurità.

In questo modo si protegge il corpo dai possibili danni della luce blu quando si va a letto. Tra le fonti di luce blu ci sono soprattutto i dispositivi tecnologici ed i gadget elettronici. Che spesso restano accesi la notte accanto al letto. Ma la prolungata esposizione ai dispositivi, che emanano questo spettro luminoso, espone ad una serie di problemi per la salute.

Nelle case moderne si trovano delle nuove sorgenti luminose che per migliorare la nostra vita sfruttano le qualità della luce blu. Quindi la stessa composizione spettrale della luce di vari dispositivi moderni, implica una diretta vicinanza ad una quantità di luce blu più alta, rispetto al passato.

Da una parte la luce ha effetti sul benessere psicologico. Di fatto la fototerapia è utile per trattare la depressione invernale e l’insonnia. Dall’altra un’esposizione eccessiva alla luce causa dei rischi per la salute.

In particolare, l’esposizione cronica alla luce notturna è dannosa perché questa illuminazione interna può influenzare varie reazioni biochimiche. Tra cui può sopprimere la melatonina prodotta dalla ghiandola pineale del cervello al buio, per regolare il nostro ciclo sonno-veglia. Infatti la melatonina è l’ormone del sonno. Che ci permette di dormire nella totale oscurità.

Dormire nella totale oscurità: ecco perché fare attenzione

Secondo vari studi, la luce ultravioletta ha come effetto biologico un impatto sulla produzione di vitamine. Quando si è sottoposti ad una fonte di luce intensa, soprattutto alla porzione di luce blu, si influenza lo stesso equilibrio ormonale.

In condizioni di forte illuminazione esterna, il corpo secerne serotonina, uno degli ormoni della felicità, e cortisolo, un ormone dello stress. Si tratta degli ormoni che fanno sentire più attivi e svegli. Quindi si può risentire di problemi di insonnia e di un mancato buon riposo. Dunque le sorgenti luminose con un’alta porzione di luce blu possono causare agitazione durante la notte.

Non bisogna poi dimenticare che la luce blu può essere nociva per i nostri occhi. Nel caso in cui raggiunge la retina. Di fatto se si è esposti ad un’eccessiva fonte di luce ultravioletta e blu-violetta, questa può causare dei danni all’occhio umano.

Così possono verificarsi delle condizioni severe quali un’infiammazione della congiuntiva e della cornea. Ma possono registrarsi anche dei danni al cristallino e la degenerazione maculare.

LEGGI ANCHE : Dormire di più nel weekend e lunga aspettativa di vita


Like it? Share with your friends!

0
51 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *