Coronavirus e la profezia di Nostradamus: prevista epidemia

Per alcuni studiosi, la profezia di Nostradamus, esprime un messaggio per l'intera umanità.


-2
505 shares, -2 points

A quanto pare anche l’indovino Michel De NostreDame aveva previsto l’avvento di una letale e pericolosa epidemia di diffusione globale, quindi ci sarebbe una relazione tra il Coronavirus e la profezia di Nostradamus.

Secondo gli esperti che interpretano gli scritti del celebre profeta, Nostradamus aveva predetto la propagazione di una spaventosa peste che si sarebbe abbattuta in tutto il mondo.

Dal suo esordio a fine 2019 nella città di Wuhan, nella provincia dell’Hubei, in Cina, fino al nuovo anno il Coronavirus si è diffuso in ogni angolo del mondo. C’è un solo luogo della Terra ancora non colpito: l’Antartide.

La credibilità dell’astrologo e veggente francese è legata ad alcune sue profezie interpretate come veritiere. Basti pensare alla sua previsione della nascita di Napoleone oppure alla figura di Hitler.

Ancora oggi infatti è considerato uno dei importanti scrittori di profezie della storia. In particolare, è famoso per il suo libro Le Profezie, composto in quartine in rima. A loro volte raccolte in gruppi di cento, nel libro Centuries et prophéties (1555).

In alcune di queste quartine profetiche si intravede la relazione tra la diffusione del Coronavirus e la profezia di Nostradamus. A quanto pare Michel de Nostredame, aveva previsto l’avvento di una letale epidemia mondiale.

Nello specifico il profeta in uno dei suoi passaggi mistici fa riferimento ad una “grande peste”. La quale avrebbe messo a dura prova la specie umana. Capace inoltre di mettere in ginocchio l’economia e creare dei gravi sconvolgimenti tra i popoli.

Coronavirus e la profezia di Nostradamus: le quartine incriminate

Le quartine del profeta provenzale in cui si menzionerebbe il Covid-19 sono saltate agli occhi degli studiosi. Che da sempre cercano di interpretare i suoi scritti.

Così si è identificata la sua previsione sulla pandemia attuale che è stata ribattezzata “Profezia di Nostradamus sul Coronavirus”. Si tratta della 65 (LXV) del libro Le profezie di Nostradamus. Ecco cosa recita la citata profezia:

La grande peste nella città marittima non cesserà prima che morte sarà vendicata del giusto sangue per preso condannato innocente, della grande dama per simulato oltraggio.

Sorgono alcuni dubbi sulla piena interpretazione di tali versi. Dal momento che Hubei, la provincia in cui si è diffuso il Coronavirus, non ha sbocchi sul mare (città marittima). Ma secondo una rilettura dalle vedute più ampie si può sostenere che il virus si sia diffuso nel mercato del pesce.

Anche in un’altra quartina di Nostradamus si fa riferimento ad un’epidemia. Nella centuria 2:56 si legge:

Colui che peste espada non ha saputo individuare, morto nel pozzo colpita la volta del cielo: l’abate morirà quando vedrà cadere in rovina i naufragati desiderosi di aggrapparsi allo scoglio.

Per alcuni studiosi, la profezia di Nostradamus, esprime un messaggio per l’intera umanità. Perché riassume l’attuale crisi sanitaria, sociale, economica innescata dalla pandemia da Coronavirus. Ma allo stesso tempo specificherebbe quando l’epidemia scomparirà.

Per alcuni esperti, nella quartina incriminata si farebbe riferimento ad un disastro naturale. Forse un violento terremoto, che in base al movimento dei corpi celesti, si dovrebbe verificare tra il 10 e l’11 maggio 2020.

Per quanto riguarda il Coronavirus e la profezia di Nostradamus, nei versi del veggente si rintraccia un invito rivolto all’umanità. A cui si chiede di portare pazienza ed attendere l’arrivo dell’estate quando si verificherà la fine della pandemia.

LEGGI ANCHE : Ridurre rischio di contagio da Coronavirus: ecco come pulire casa


Like it? Share with your friends!

-2
505 shares, -2 points

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
1
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
1
love
lol lol
1
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *