Conservare i farmaci in maniera corretta


0
47 shares

Vediamo come conservare i farmaci in estate

Conservare i farmaci specialmente in estate è di vitale importanza. Vediamo insieme come fare per lasciare integrata la loro efficacia.

E’ molto importante prestare la massima attenzione alla modalità di conservazione dei farmaci durante l’estate. Le alte temperature potrebbero fortemente comprometterne l’integrità e l’efficacia, rendendo così l’assunzione poco sicura.

A fronte di questi pericoli, L’agenzia Italiana del Farmaco, ha riprodotto una sorta di decalogo per mettere i farmaci al sicuro dalle possibili alterazioni.

Come conservare i farmaci in estate

Prima di tutto è fondamentale leggere il foglietto illustrativo per verificare se siano scritte le modalità di conservazioni adeguate per lo specifico farmaco. Non rispettarne le indicazioni per la conservazione dei farmaci durante l’estate, è molto rischioso. Potrebbe rendere la medicina dannosa, sopratutto se si tratta di insulina, antibiotici o analgesici.

Qualora la temperatura di conservazione non è indicata, è sempre meglio conservare il farmaco in un luogo fresco ed asciutto ad una temperatura inferiore ai 25 gradi. Riporlo a temperature più alta per diversi giorni consecutivi potrebbe causare la scadenza anticipata del farmaco.

In particolare riferimento l’insulina, va conservata nel frigorifero ma non congelata. Mentre il flaconcino che state utilizzando può essere conservato a temperatura ambiente ma consigliamo sempre un luogo asciutto e lontano da fonti di luce e calore.

Conservarli ambienti freschi

Se dovete affrontare un viaggio in auto è sempre bene trasportare i farmaci all’interno dell’abitacolo, e mai nel portabagagli in quanto è maggiormente esposto a surriscaldamento. Una buona abitudine potrebbe essere quella di depositarli all’interno di un contenitore termico. Sopratutto se questi farmaci sono spray o a base di insulina.
Se invece il trasporto avviene via aereo, i medicinali possono essere sistemati nel bagaglio a mano, anche quelli liquidi di volume NON superiore a 100 ml. Basta che vengano riposti all’interno di una busta di plastica richiudibile.

Nel caso si intrattengano cure che prevedono l’utilizzo di farmaci salvavita o particolari, vi consigliamo di portare sempre con voi la prescrizione medica. Motivo per cui non possono essere rilasciati se non senza la stessa.
Quando ci si sposta da una meta all’altra è meglio trasportare le nostre medicine in maniera separata, senza mescolarli in un unico recipiente. Si potrebbe rischiare di non riuscire più nella identificazione di date di scadenza, quantità da somministrare e la stessa tipologia.

Se nonostante avete eseguito correttamente tutte le precauzioni e i consigli per conservare i farmaci in estate, e vi siete accorti che il loro aspetto e comunque cambiato, prima di assumerli, rivolgetevi al vostro medico di fiducia.

In tali casi, è meglio non procedere alla somministrazione del farmaco se non prima essersi rivolti al medico o al farmacista. Questa regola vale sempre. In qualunque momento il medicinale può assumere una consistenza, un odore o colore differente che ci lascerà intuire che sia deteriorato. In particolar riferimento vale per i farmaci in estate, poiché le temperature eccessive espongono a rischi maggiori.

Vi consigliamo di preferire durante il periodo estivo farmaci dalla forma solida piuttosto che liquida. Quest’ultimi hanno una maggiore sensibilità alle temperature alte della stagione estiva.

Leggi anche: Come rinfrescare una bibita in maniera rapida


Like it? Share with your friends!

0
47 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *