Come lavare la moka del caffè nel modo corretto

Anche attorno alla pulizia della moka si raccolgono diversi punti di vista. Così si è creato un dibattito che dura anni e che vede fronteggiarsi due filoni di pensiero.


-1
-1 points

Il rituale del caffè per gli italiani è un momento di relax e di incontro che merita particolari attenzioni e tra i quesiti più martellanti figura quello relativo su come lavare la moka del caffè.

Attorno a questa bevanda, dalla preparazione fino al momento di berlo, ci sono diversi filoni di pensiero. Infatti dietro alla preparazione di una comune tazza di caffè vi è una lunga storia che rimanda ad un passato legato alla tradizione ed a delle prassi che si custodivano e tramandavano con discrezione.

Anche attorno alla pulizia della moka si raccolgono diversi punti di vista. Così si è creato un dibattito che dura anni e che vede fronteggiarsi due filoni di pensiero. In base ad una scuola di pensiero non si dovrebbe lavare la moka del caffè con il detersivo per evitare che si alteri il sapore del caffè. Questo perché l’uso di detergenti aggressivi e chimici può causare tale conseguenza.

La seconda scuola di pensiero invece ritiene che si debba lavare in modo accurato per evitare la formazione di calcare. Per porre una risoluzione a tale quesito si può tenere a mente che lavare ed igienizzare la moka è importante.

Come lavare la moka del caffè

Nella pratica si deve fare attenzione a rimuovere bene i residui di calcare che si depositano nella macchinetta ed evitare la proliferazione di batteri. Per quanto riguarda il tema sulla possibile alterazione del gusto del caffè è necessario seguire alcuni accorgimenti.

Ad esempio la strada migliore è quella green che suggerisce diversi rimedi casalinghi utili per pulire la moka.

Nel caso di una macchinetta del caffè in alluminio, si consiglia di smontarla e metterla in ammollo per circa un’ora in acqua calda ed aceto. Dopo si deve fare attenzione a risciacquarla più volte per eliminare l’odore. Se la macchinetta del caffè è di acciaio si può lasciare in ammollo in acqua calda diluita con qualche goccia di acido citrico.

Ma si può usare anche il bicarbonato. In tal caso di deve riempire di bicarbonato la moka, come si fa durante la preparazione del caffè, e si deve lasciare agire.

Mentre il suo esterno si può lucidare e pulire con bicarbonato, aceto ed acqua calda, da mescolare insieme. La miscela va strofinata con una spugna sulla superficie della moka. I rimedi naturali permettono di pulirla a fondo e di non rischiare di mutare il caratteristico sapore del caffè.

LEGGI ANCHE : Perché il caffè causa alito cattivo dopo che lo si beve


Like it? Share with your friends!

-1
-1 points

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *