Combattere i tarli con semplici rimedi naturali


0
136 shares

Come combattere i tarli con rimedi naturali

Disinfestare i mobili e combattere i tarli è importantissimo per salvaguardarli dagli ingenti danni causati da questi piccoli parassiti. Ecco 5 rimedi naturali per combatterli e sconfiggerli!

Il più delle volte l’arredo della casa rispecchia la personalità del proprietario. C’è chi preferisce il moderno, con pochi mobili essenziali per mantenere un’atmosfera pulita e ordinata, e invece c’è chi preferisce arredare la propria dimora con pezzi antichi per creare un ambiente caldo e famigliare.

Purtroppo quest’ultimi richiedono spesso non poca manutenzione, specialmente se i materiali sono pregiati come il legno, che ha come nemici n°1 i tarli.

I tarli sono degli insetti di un colore bruno rossastro la cui lunghezza va dai 2 ai 4 millimetri per i tarli più piccoli e tra i 6 e 9 millimetri per quelli maggiormente grossi.

Sono pericolosi per i mobili in legno, i fori del tarli si possono riconoscere per la forma tonda e la presenza dei tarli si può avvertire per il loro fastidioso rumore notturno.

I tarli colpiscono tutti i legni, anche resinosi, e l’infestazione da parte di questi insetti dipende molto dalla collocazione del mobile: infatti i tarli preferiscono ambienti abbastanza caldi e umidi e amano la tranquillità.

Il trattamento contro i tarli è l’unica soluzione per eliminare queste bestiacce dai nostri mobili. Seguendo questi rimedi naturali, sarete in grado di combatterli ed eliminarli una volta per tutte.

I rimedi naturali per combattere i tarli

Lavanda

La lavanda rappresenta un profumo sgradito per i tarli. Per allontanarli dunque, bisogna creare una soluzione composta da 1 litro d’acqua, 250 ml di aceto bianco e 2 cucchiai di lavanda.

Fatela riposare tutta la notte a temperatura ambiente. Il giorno seguente armatevi di una spugna e immergetela nella soluzione creata, poi strofinando sui mobili lasciandola asciugare in maniera naturale.

In alternativa utilizzate l’olio essenziale alla lavanda per creare delle saponette fai-da-te da sistemare dentro agli armadi o ai cassetti. Vi basterà sciogliere dei pezzi di sapone a bagnomaria e aggiungervi delle gocce di lavanda.

Una volta che si sono solidificate la vostra saponetta sarà pronta all’uso. Infine potete affidarvi anche ai più classici sacchettini di fiori di lavanda, molto efficaci contro i tarli.

Gli agrumi per combattere i tarli

Gli agrumi rappresentano una soluzione naturale veramente efficace nel combattere i tarli. In particolare, l’olio essenziale di arancio viene paragonato al pari di un veleno per i suoi effetti sui parassiti che dimorano nel legno.

Basterà versarlo su un panno di cotone e strofinare armadi e  cassetti. Inoltre anche la buccia degli agrumi rappresenta un ottimo rimedio naturale contro i tarli.

Fate essiccare le bucce di arancia o limone al sole o sul termosifone, durante il periodo invernale.

Poi procedete a tagliarle in piccole strisce con cui andrete a riempire alcuni sacchetti da riporre dentro i vostri mobili.

Chiodi di garofano, se cercate la profumazione intensa

Anche i chiodi di garofano sono in grado di emanare una profumazione non amata dai tarli.

Acquistarli è molto semplice, infatti basterà rivolgersi ad un erborista oppure ai grandi ipermercati.

Disponete una buona quantità di chiodi di garofano negli angoli dei mobili o direttamente dentro le tasche di alcuni vestiti. In alternativa potrete anche creare dei piccoli sacchetti di iuta dove metterli, da appendere o riporre nei cassetti.

Questo anti-tarlo naturale terrà i parassiti distanti dai vostri mobili

Cedro e Vodka la miscela giapponese

Un metodo naturale per combattere i tarli ci viene in soccorso dal Giappone. Si tratta di una miscela a base di 10 ml di olio di cedro giapponese e 10 ml di vodka, a cui bisogna aggiungere 5 ml di acqua.

Mescolate la soluzione all’interno di una ciotola e imbevete un batuffolo di cotone. Poi strofinatelo sulle superfici dei mobili e, per effetto maggiore, lasciate qualche batuffolo imbevuto dentro all’armadio e cassetti, affinché la fragranza possa sprigionarsi nell’aria.

Cannella e alloro gli alleati preziosi contro i tarli

La cannella e l’alloro rappresentano due validi alleati contro i tarli. Procuratevi dei sacchettini in cui riporre la cannella in polvere o in forma di stecche, insieme a delle foglie di alloro.

Successivamente riponete i sacchetti all’interno dei mobili in legno. L’effetto anti-tarlo è assicurato, insieme ad una gradevole profumazione.


Like it? Share with your friends!

0
136 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *