Brutto carattere sinonimo di intelligenza

In quanto, questi soggetti avrebbero un cervello più maturo ed evoluto.


0
2k shares

Se vi rimproverano di avere un brutto carattere, non c’è da prendersela.

Perché in quello che potrebbe essere un giudizio di biasimo si nasconde un complimento. Visto che le persone che hanno un caratteraccio sono più intelligenti.

A confermare tale tesi, è stata l’università americana di Harvard, che ha svolto uno studio scientifico. Dal quale è emerso che chi ha un carattere scontroso avrebbe delle doti di grande intelligenza.

In quanto, questi soggetti avrebbero un cervello più maturo ed evoluto. Rispetto invece a quelle persone più positive, solari, sorridenti. Secondo le conclusioni a cui è giunta tale indagini chi tende ad essere buono,

tollerante, gentile, disponibile, di buonumore assume invece un comportamento più infantile e remissivo. Quindi avere un buon carattere sarebbe sinonimo di ingenuità. Ma anche di essere una persona semplice.

Gli studiosi per dimostrare i livelli di intelligenza più alti delle persone scontrose o spigolose, hanno eseguito dei test su scimmie bonobo e scimpanzé. Con la finalità di dimostrare che le persone irritabili, scontrose, di cattivo umore e lagnose sono più intelligenti.

E potendo contare proprio su tali tratti del carattere rivelano uno sviluppo più avanzato a livello cerebrale. Inoltre sarebbero dei leader nati.

Brutto carattere sinonimo di intelligenza

Per individuare il profilo di una persona dal brutto carattere, gli studiosi hanno indicato delle qualità. In particolare, per rientrare in tale definizione si devono avere almeno 2 su 3 dei seguenti tratti. Ossia avere una certa intolleranza verso tutto e tutti, in alcuni casi anche verso se stessi.

Come conseguenza si manifesta questa sensazione. La seconda qualità è la facile irascibilità. In genere questi soggetti sono convinti che si arrabbiano per la stupidità altrui. Il terzo tratto distintivo è proprio il cattivo umore. A cui si associa la difficoltà di sorridere spesso.

La ricerca dell’università di Harvard ha esaminato un gruppo di scimmie bonobo e di scimpanzé. Ossia dei primati con delle caratteristiche comportamentali simili a quelle degli esseri umani.

Al termine di una lunga sperimentazione, il team ha concluso che gli animali dai caratteri più irascibili, insoddisfatti, bruschi sono più intelligenti. In più si è riscontrato che chi ha un brutto carattere è più predisposto a ricoprire una posizione di leadership.

Quindi l’identikit di una persona intelligente prevede come tratti distintivi: l’essere irascibile, la poca pazienza, l’intolleranza, l’essere infastiditi da tutti. Ma anche il pensare che gli altri siano poco svegli e degli incapaci.

Senza trascurare il loro atteggiamento scontento ed il perenne cattivo umore. Di contro, risultano meno intelligenti i soggetti sempre disponibili, gentili e sorridenti. Questo perché secondo lo studio sono più semplici ed ingenui.

 

LEGGI ANCHE : Anima gemella: meglio se del segno della Vergine


Like it? Share with your friends!

0
2k shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *