Bere olio extravergine di oliva a digiuno: i benefici

Si consiglia di assumere un cucchiaio di olio di oliva al mattino a stomaco vuoto aggiungendo qualche goccia di succo di limone


0
156 shares

Bere olio extravergine di oliva a digiuno permette di beneficiare di molti effetti positivi per la salute.

Il prodotto naturale, considerato simbolo della dieta mediterranea, oltre ad essere usato come condimento si può bere per assimilare in pieno i suoi principi attivi. Le sue virtù sono apprezzate sin dai tempi passati. Come segnalato da diversi autorevoli pareri. Come nel caso di Ippocrate che lo considerava il grande guaritore.

Le caratteristiche organolettiche e nutritive dell’olio extravergine di oliva gli conferiscono tante virtù salutari. In particolare, il condimento è ricco di: antiossidanti, polifenoli, fitosteroli, acidi grassi monoinsaturi, vitamine.

Questo mix di principi attivi agiscono in modo positivo su tutto l’organismo. Per sfruttare al massimo alcune delle sue qualità, si raccomanda come sana abitudine quello di consumare un cucchiaio di olio di oliva al mattino a stomaco vuoto.

Come toccasana si consiglia in caso di colesterolo alto. Per ridurre i livelli di LDL ed aumentare i livelli del colesterolo buono (HDL). Così si migliora la funzionalità del sistema cardiocircolatorio. Non si devono trascurare poi i suoi benefici a livello epatico. Infatti aiuta il fegato a depurarsi da scorie e da tossine, attivando una valida azione antinfiammatoria.

Bere olio extravergine di oliva a digiuno: vantaggi a livello intestinale

Il rimedio agisce in modo positivo anche sull’apparato digerente. In quanto stimola il transito intestinale. Assicurando un lieve effetto di tipo lassativo. Quindi si consiglia a chi soffre in modo frequente di stitichezza.

Che causa altri problemi a carico dell’intestino. Si consiglia di scegliere un prodotto che arriva da molitura a freddo. Questo rimedio è efficace contro la stitichezza dei bambini e delle donne in gravidanza.

Si consiglia di assumere un cucchiaio di olio di oliva al mattino a stomaco vuoto aggiungendo qualche goccia di succo di limone. Così si rende più gradevole il gusto e si aggiunge un buon apporto di vitamina C. Così si potenzia la sua azione stimolante a livello dell’apparato digerente.

Grazie alla presenza di acido citrico si agevola l’eliminazione delle tossine dal colon. Inoltre agisce in presenza di calcolosi perché è in grado di sciogliere i calcoli renali.

Si suggerisce anche come rimedio beauty di bere l’olio extravergine di oliva. Per rendere la pelle ed i capelli più radiosi e per contrastare il processo di invecchiamento cellulare. In tal caso si usufruisce dei suoi antiossidanti e della sua capacità di assorbire calcio, magnesio e vitamine fondamentali (A, E, D, K2).

Bere olio extravergine di oliva è considerato un rimedio di tipo antitumorale. Utile nella lotta contro il cancro della pelle. Come confermato da vari studi che hanno osservato che nelle alte concentrazioni di idrossitirosolo e di tirosolo ci sono delle sostanze efficaci contro i tumori. Infatti questi componenti sono in grado di contrastare l’ossidazione dei raggi del sole.

 

LEGGI ANCHE :  Olio per friggere: Scegliere sempre quello giusto


Like it? Share with your friends!

0
156 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *