Ballo: gli effetti positivi sul proprio benessere emotivo


0
75 shares

Come tutte le attività fisiche, anche il ballo si consiglia per il suo impatto benefico su tutto il benessere emotivo.

Per tale motivo, chi non è portato per lo sport può scegliere di ballare come attività fisica di tipo ricreativo e salutare. Si potrà in questo modo recuperare il buonumore, combattere lo stress e gestire l’ansia.

Sfruttando la semplice produzione di serotonina, favorita dalla pratica del movimento fisico. In particolare si secernono le endorfine, le sostanze chimiche che assicurano un senso di felicità e soddisfazione.

Quindi non sono pochi i motivi che possono spingere grandi e piccoli a ballare trovando sostegno in tante ricerche scientifiche. Prima di tutto la scienza segnala che ballare è utile per liberarsi da: stati ansiosi, stress, tensioni mentali e fisiche.

Dal punto di vista ludico non si deve trascurare il suo aspetto sociale e divertente. Per questo il ballo è indicato a chi vuole fare amicizia o vuole solo distrarsi. Senza trascurare la sua valenza creativa con effetti positivi.

Per quanto riguarda gli impatti della danza sulla sfera psicologica si deve segnalare la sua influenza sulla migliore gestione dell’ansia. Come conseguenza si determina una riduzione dello stato ansioso. Inoltre la danza migliora lo stato d’animo contrastando lo stress e l’ansia. In pratica consente di sgombrare la mente da pensieri, preoccupazioni, paure.

A cui si aggiunge l’atmosfera di gioia e coinvolgimento che crea in chi si mette a ballare. Grazie alla danza si acquista la capacità di connettersi con se stessi e contemporaneamente con gli altri. Il corpo infatti acquista maggiore disinvoltura, ci si sente più autorizzati a muoversi in piena libertà.

Ballo: relazione tra corpo ed emozioni

Si apprende anche una maggiore conoscenza del linguaggio del corpo creando una stretta connessione con i sentimenti e le emozioni. Così i movimenti fisici diventano espressione diretta della propria sfera emotiva.

Dunque sia i balli di gruppo sia quelli di coppia contribuiscono a connettere tra loro le persone dal punto di vista non solo fisico.

Infatti il ballo crea una stretta relazione tra corpo ed emozioni intervenendo su entrambi i fronti. Per questo si ottengono benefici a livello fisico e mentale. Nella danza si può trovare anche un modo di esprimere la propria interiorità.

Con le coreografie o delle semplici movenze ci si può congiungere con le emozioni provate. In alcuni casi la danza diventa un vero e proprio approccio terapeutico utile per alcuni malati.

Ad esempio ballare può essere benefico per i soggetti colpiti da depressione e da morbo di Parkinson.

Per quanto riguarda il benessere cognitivo e mentale la danza stimola il cervello in modo decisivo. Come rivelato da uno studio condotto da Peter Lovaat che conferma che ballare spinge il cervello a creare nuovi pensieri. In più attiva dei nuovi circuiti neuronali.

Questo tipo di attività fisica è utile anche per potenziare la concentrazione. Perché richiede attenzione per eseguire al meglio i passi.

Chi è impegnato a ballare si concentra sui movimenti così libera la mente da ogni pensiero e preoccupazione. Infatti chi danza finisce solo per concentrarsi sul qui ed ora.

Non si devono trascurare gli effetti benefici sulla propria autostima che si rinforza. Questo aspetto si spiega considerando gli sforzi richiesti per imparare i passi e per migliorare nel tempo.

Grazie alla pazienza si potrà acquisire più destrezza per migliorare. Alla base di tale pensiero vi è un livello di fiducia in sé più alto.

Leggi anche : Camminare contro la tristezza, ecco perché utilissimo


Like it? Share with your friends!

0
75 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *