Anguria come conservarla per mantenere il suo sapore

Per prima cosa l'anguria si deve avvolgere con una pellicola trasparente per evitare l'ossidazione della parte più superficiale.


0
91 shares

La frutta per eccellenza dell’estate ossia l’anguria deve essere conservata in modo adeguato per prolungare il suo sapore, quindi è bene sapere come conservarla.

Dunque bisogna fare attenzione a non commettere un comune errore comune che ne altera il gusto. Viste le dimensioni medie delle angurie di solito per consumarle tutte richiedono giorni. Per questo è bene conoscere tutti i consigli utili per conservarle, evitando gli sprechi.

Anche perché uno degli errori più frequenti che si commettono quando si porta a casa un cocomero è quello di metterlo in frigo prima di aprirlo. Invece si dovrebbe lasciare a temperatura ambiente fino a che non raggiunge il grado di maturazione.

Solo in seguito si può mettere in frigo per mantenere il frutto succoso per diversi giorni. Anche in questo caso si devono seguire delle accortezze. Per prima cosa l’anguria si deve avvolgere con una pellicola trasparente per evitare l’ossidazione della parte più superficiale. Ma è possibile anche congelare questo frutto. Così si potrà mangiare il cocomero in un secondo momento.

Anguria come conservarla e perché si dovrebbe consumare

Anguria come conservarla nel freezer. Per la conservazione nel congelatore è bene togliere la buccia, tagliare a pezzetti la polpa e poi metterla nei sacchetti da freezer. Si possono anche preparare dei ghiaccioli all’anguria. Basta solo frullare la polpa privandola dai semi. Il frullato si deve versare negli appositi stampini per ghiaccioli.

Si può così gustare il frutto estivo al naturale oppure sotto forma di ghiacciolo. In questo modo si potrà beneficiare di un surplus di acqua senza paura di ingrassare. Si tratta di un alimento che rientra nella categoria degli alimenti più dissetanti e rinfrescanti.

Inoltre il cocomero ha un numero quasi nullo di calorie, solo 30 Kcal per 100 grammi. Per questo si consiglia come uno dei frutti più consigliati nelle diete. Anche perché promuove una valida proprietà depurativa per la sua quantità d’acqua. L’attività depurativa del frutto è associata alla sua azione diuretica. Infatti stimolando la diuresi favorisce l’eliminazione delle scorie in eccesso.

L’anguria si dovrebbe consumare lontano dai pasti in quanto rallenta la digestione e suscita il senso di sazietà. Quindi permette di tenere sotto controllo la fame in quelle persone che sono a dieta. Anche i semi vantano alcuni benefici ossia una blanda azione lassativa.

La ricca quota di potassio contrasta e risolvere alterazione della pressione osmotica e la ritenzione idrica. Mentre la quota di antiossidanti e carotenoidi offerta dall’anguria assicurerebbe un potere preventivo in caso di tumori.

LEGGI ANCHE :

Anguria: Come seglierla per capire se è buona

 


Like it? Share with your friends!

0
91 shares

What's Your Reaction?

hate hate
0
hate
confused confused
0
confused
fail fail
0
fail
fun fun
0
fun
geeky geeky
0
geeky
love love
0
love
lol lol
0
lol
omg omg
0
omg
win win
0
win

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *